Logo
TB Concept
10 Feb 2019

TB Concept

Post by Modestini Matteo

TORINO – Juventus da calma piatta anche dopo la rete, al 22′ della ripresa, di Rino Gattuso. Un Milan più ordinato e aggressivo porta a casa tre punti pesantissimi. I rossoneri vincono meritatamente la sfida di Torino (non bellissima) e i 20 punti di differenza in classifica si vedono tutti anche sullo scivoloso campo della Juventus.

Pato nel pomeriggio era tornato a Milano febbricitante e al suo posto Massimiliano Allegri ha deciso per Antonio Cassano fin dal primo minuto, accanto a Ibrahimovic. I due però non hanno brillato mettendosi in luce solo nei primi minuti del primo tempo quando hanno sfiorato il gol. Poi nessun lampo e una gara appena sufficiente.

Più Milan che Juve. Il demerito dei bianconeri è stato quello di non aver mai impegnato Abbiati che è tornato negli spogliatoi senza voto, al contario di Buffon impegnato più volte fino a capitolare su un tiro di Rino Gattuso: Chiellini aveva anticipato Ibra ma la palla è schizzata al centro dell’area verso Gattuso che ha calciato di sinistro il gol della vittoria.

Dopo la rete chi si aspettava una reazione bianconera è rimasto deluso perché in campo si è visto solo il Milan a controllare la partita con una Juve incapace di mettere paura. Allegri a fine gara ha dato il merito della vittoria alla condotta aggressiva dei suoi («Non abbiamo concesso nulla») mentre Delneri ha “quasi” promosso i suoi («Hanno dato tutto, magari sbagliando, ma l’impegno c’è stato»).

Juventus (4-4-2): Buffon, Sorensen, Barzagli, Chiellini, Traore (38′ st Bonucci), Krasic, Melo, Marchisio, Martinez, Matri (35′ st Del Piero), Toni (17′ st Iaquinta). A disp. Storari, Motta, Grygera, Buchel. All. Del Neri.

Milan (4-3-1-2): Abbiati, Abate, Nesta, Thiago Silva, Jankulowski, Gattuso, Van Bommel, Flamini, Boateng (1′ st Robinho), Cassano (25′ st Seedorf), Ibrahimovic. A disp. Amelia, Yepes, Emanuelson, Papastathopulos, Vilà. All. Allegri.

Arbitro: Rizzoli.

0 Comments